Compiti autentici (sive De agri cultura)

lavoro-nei-campi

La direzione della scuola, da alcuni anni a questa parte, è quella di finalizzare le programmazioni delle varie discipline al raggiungimento di competenze trasversali e specifiche, che saranno poi applicabili dall’allievo a situazioni concrete nel contesto sociale e lavorativo. Ciò prevede anche che le unità di apprendimento delle singole discipline o interdisciplinari siano strutturate intorno a un compito di realtà, che richiami le situazioni concrete che lo studente potrà potenzialmente incontrare. (Per le materie tecniche la cosa è fattibilissima. Resta da capire quale possa essere un compito di realtà di materie incentrate sul ragionamento astratto come ad esempio filosofia o matematica. Hoc opus, hic labor.)

Il tutto è poi coronato dall’alternanza scuola-lavoro, che implica una stretta collaborazione fra la scuola e le aziende, le istituzioni e gli enti locali, con ricadute anche a livello disciplinare (è contemplata una connessione diretta tra la programmazione in aula e le attività svolte in azienda) e, come si prevede, con una valutazione che andrà a concorrere alla definizione del punteggio finale ottenuto dallo studente all’Esame di Stato.

Tutto ciò, come si può ben comprendere, comporta la necessità di ripensare la didattica e di cooperare strettamente tra docenti. E quindi via coi confronti tra colleghi. Da una discussione di qualche giorno fa è emersa l’illuminazione. Mandare i ragazzi a lavorare i campi, oltre che essere un ottimo esempio di alternanza scuola-lavoro (che peraltro rivitalizza il settore primario), è sommo compito autentico di un’UDA multidisciplinare onnicomprensiva che prende dentro:

  • LATINO: Catone, Varrone e le Georgiche di Virgilio;
  • GRECO: le Opere e i Giorni di Esiodo;
  • ITALIANO: la satira antivillanesca, il verismo, Giovanni Pascoli;
  • STORIA: la servitù della gleba e la rivoluzione dell’anno Mille;
  • GEOGRAFIA: il settore primario nel mondo;
  • FILOSOFIA: il giardino di Epicuro;
  • INGLESE, FRANCESE, TEDESCO, SPAGNOLO, CINESE, RUSSO, ARABO, TURCOMANNO: terminologia specifica della botanica e della meteorologia;
  • SCIENZE: l’accrescimento dei vegetali e il loro metabolismo;
  • ARTE: il realismo dell’Ottocento (Millet); Van Gogh, I mangiatori di patate; i Macchiaioli;
  • MATEMATICA: la geometria della retta, il calcolo delle aree;
  • EDUCAZIONE FISICA: l’attività aerobica;
  • CHIMICA: i fertilizzanti;
  • FISICA: la mela di Newton;
  • DIRITTO ED ECONOMIA: la gestione di un’azienda agricola;
  • RELIGIONE: la parabola del seminatore.
Advertisements

2 thoughts on “Compiti autentici (sive De agri cultura)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...