Creatività morfologica reloaded

magician-dove-hat-101206-02

Pure stavolta, col balletto delle graduatorie e degli aventi diritto, ho iniziato l’anno scolastico con delle classi e lo sto continuando con classi diverse, con tutti i vari microtraumi emotivi annessi e connessi (sia da parte degli studenti, che un po’ si erano affezionati, sia da parte di noi docenti che andiamo e veniamo. E mica siamo fatti di sasso noi, oh). Morale della favola, ho ricevuto in dotazione due prime nuove di zecca, e ciò significa un’altra tornata di verifiche sui verbi. Quella che sto correggendo ora mi sta riservando grandi soddisfazioni (sarcasm mode: ON), che l’uomo di casa condivide a suon di grasse risate. Almeno lui si diverte.

Ecco qui un’antologia delle perle più sfavillanti:

  • ANDARE: che essi abbiano (così senza porsi domande), che essi vanno, che egli vadano, che essi andarono
  • DARE : che io dassi (ormai è un classico), che io davo, che io andavo
  • FARE: che egli fece
  • STARE: che noi avessimo (perché leggere la consegna?), noi stetti, che noi stammo, noi stassimo, che noi stavamo, che noi facessimo (!)
  • TRARRE: che egli trasse, egli ho tratto, che egli traa, che egli trae, traé, che egli trarre, che egli traia
  • TACERE: che tu tacia, che tu taci, che tu tacci, tacqua
  • VALERE: egli valerebbe, egli valrebbe
  • SCIOGLIERE: noi sciolsi, sciolsmo (sic), essi scioglierono
  • RIMANERE: tu rimanerai
  • PORRE: egli porrerà/porrerrà, egli porra, egli vorra, egli porrerai
  • NUOCERE: che egli nuocerebbe, che egli nuoca
  • PIACERE: essi piacerono, essi è piaciuto, piacei, essi ebbero pianto, piaquero, egli piaccue
  • BERE: (questo verbo era all’inizio del secondo foglio della verifica. Dato che i due fogli non erano pinzati, ho pregato gli alunni di mettere il nome su entrambi. Alcuni, più illuminati di altri, hanno scritto il loro nome al posto di coniugare debitamente il verbo. Ma a parte questi:) noi bevremo, noi beremo, noi beremmo, noi beveremmo
  • APRIRE: ha aprito
  • PROFERIRE: ha proferto, hai preferito
  • APPARIRE: era apparita (che domande)
  • INGHIOTTIRE: inghiozzi
  • UDIRE: udisco, udisci, udi
  • DIRE: dii, dì
  • RIVEDERE: rivisi, rivedei, rivedetti

(Precisazione: non ci sono ancora diagnosi DSA o casi individuati come BES. Vedremo come evolve la situazione. Nel frattempo, tutti al lavoro.)

Advertisements

11 thoughts on “Creatività morfologica reloaded

  1. Ciao, sono capitata nel tuo blog per caso e mi complimento per l’ironia con cui tratti il tema scuola. Anch’io, come le amiche sopra, appartengo alla generazione “verbi a memoria sin dalla seconda elementare e alle medie avevo una prof di italiano vecchissimo stampo che ti obbligava a coniugare dieci volte tutti i verbi che sbagliavi nei temi in classe.
    La mia pupa tredicenne frequenta la terza media e non fa compiti in classe d’italiano. Adesso si usano i power point che saranno anche attraenti didatticamente, ma non insegnano un bel niente.
    Un abbraccio.

    Mi piace

  2. Fantastico! Ad ogni post che leggo su questo blog partorisco un soggetto nuovo di zecca per uno dei miei prossimi racconti… Prof. Marta sei un mito, e la mia definitiva musa ispiratrice…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...