La pizzeria dei classicisti

377776_323932530969530_1781014447_n

Sempre per il filone “ricicliamo la nostra laurea inventandoci un lavoro”, ecco un’altra proposta in chiave gastronomica. Dopo la pasticceria dei classicisti, non facciamoci mancare nemmeno un pensiero per chi predilige il salato: ecco a voi “Pulchra Parthenope”, la pizzeria dei letterati disoccupati. Anche in questo caso ogni pizza è dedicata a un autore classico. Di questo passo, la prossima attività da aprire sarà un’enoteca per allietare il dopo cena con simposi dionisiaci. Ecco comunque il listino delle pizze:

  • Pizza VIRGILIO: ricotta pecorina (pascua), rucola (rura), sfilacci di cavallo (duces)
  • Pizza OMERO: olive, pecorino e tranci di maiale arrosto (come insegnano i banchetti)
  • Pizza PETRONIO: a forma di trireme, con salsiccette di suino modellate come uccelli, olivette intagliate, ed una statuetta di Priapo di formaggio al centro (non facciamoci mancare nulla)
  • Pizza OVIDIO: ai frutti di mare con ostriche (afrodisiache)
  • Pizza CESARE: una marinara (stile sobrio innanzitutto) formato famiglia (clementia e manie di grandezza)
  • Pizza CICERONE: olive di Gaeta, mozzarella di bufala (vista la vicinanza), pomodoro, melanzane (perché spesso non si digerisce)
  • Pizza PLAUTO: aglio, cipolla, peperoni piccanti e salsiccia (sapori decisi e genuini)
  • Pizza LIVIO: 4 formaggi (lactea ubertas)
  • Pizza CATONE: verdure miste (frugalità e agricoltura)
Annunci

3 thoughts on “La pizzeria dei classicisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...