Riscrivendo la storia

troy-bloopers-ziogeek

Correzione del compito di storia. Leggo la seguente frase:
“L’imperatore Traiano giunse in AMERICA e la conquistò”.
Spiegazione del mistero: negli appunti c’era scritto “Armenia”. Leggo la stessa frase anche nel compito di un compagno, che ha copiato da lui senza chiedersi il senso di quanto stava scrivendo.

Interrogazione di storia.
Alunno: “Carlo Magno era un monaco.”
Io: “Un monaco? Sei sicuro?”
Alunno: “E come! Lo dice il libro.”
Ecco cosa diceva il libro: “La prima e più famosa biografia di Carlo fu scritta da Eginardo, probabilmente intorno all’830. Nel suo lavoro, questo monaco di nobile famiglia entrato alla corte di Aquisgrana utilizzò documenti ufficiali…”

Ripetizioni di storia greca. Il fanciullo espone ciò che ha studiato.
“Alessandro sconfigge definitivamente i Persiani nella battaglia del Guatemala.”
(A parte che la risposta esatta è Gaugamela, sapevo che l’impero di Alessandro era ben vasto, ma non credevo così tanto!)

Lezione di storia in seconda scientifico.
– E fu così che Galla Placidia, sorella dell’imperatore Onorio…
La classe mi guarda sconcertata. Più di una voce mi risponde:
– Ma Galla Placidia era un uomo!
– Ma come, un uomo? Dove cavolo l’avete sentita una cosa del genere?
– Ce l’ha detto il prof di arte: Galla Placidia aveva anche una moglie, Artemisia…
Vi lascio immaginare il percorso mentale fatto dai pueri. Anch’io ci ho messo un po’ a capire che la chiave stava nel Mausoleo, che prese il nome da Mausolo re di Caria…

A lezione di storia spiego la guerra greco-gotica.
– Il re ostrogoto Totila venne sconfitto da Narsete, generale dei Bizantini, che era eunuco.
Un’alunna mi fa: – Nel senso che veniva dall’Eunuchia?
Segue spiegazione su cosa sia un eunuco, e conseguenti cinque minuti buoni in cui i maschi della classe si danno l’un l’altro tale appellativo. Parvemi di aver sentito anche un “to mare eunuco”, variante dell’insulto scherzoso veneto “to mare omo” ossia “tua madre uomo”.

Spiegazione di Storia:
– Il gladiatore trace Spartaco diede inizio a una rivolta servile, che prese avvio appunto dalla scuola gladiatoria di Capua. Sapete dov’è Capua, vero?
– E’ un’isola del Mediterraneo?

Direttamente dai compiti di Storia: “Adriano soffoca una rivolta in GIUDECCA.” Ostregheta!

Sempre dai compiti di Storia: “Traiano raggiunge la massima DISTENSIONE”.

SEMPRE dai compiti di Storia, letteralmente: “Cesare conquista l’Allessandria […] questa guerra ricordata anche per il bombardamento della biblioteca…”.

PER L’ENNESIMA VOLTA dai compiti di Storia: “Nel primo triumvirato c’era l’avvocato Marco Tullio Crasso, appartenente alla nobile gens Iulia”. MALNATO STUDENTE! Cicerone verrà a prenderti e ti punirà!

Nella catena di suggerimenti susseguitisi durante il suddetto compito, la “moralità tradizionale” propugnata da Augusto si è trasformata in “normalità tradizionale” nonché in “mortalità tradizionale”. Sono quasi teneri nella loro speranza di poter farla franca.

Interrogazione sugli Egizi. L’alunna espone:
“Il Nilo ogni anno usciva dagli argini e lasciava sulle sponde il… il… quella cosa lì… so che aveva una I e una M… ecco: il TIMO!”
“No, cara, il timo è quello che si mette nell’insalata di pomodori.”

Correzione compito di Storia.
Nella stessa risposta (peraltro errata, la domanda richiedeva di parlare dei FLAVI e non dei GIULIO-CLAUDI).
– (Tiberio) siccome era stato scoperto che aveva intenzione di fare una congiura fu condannato a morte.
– Caligola voleva trasformare il pontificato in una monarchia civile.
– Claudio era sposato con Agrippina che però tradiva con Cleopatra.
– (nella parte riguardante Nerone; al posto di “congiura dei Pisoni”, presumo) CRISI DEL PISTILLO.

Da un compito di storia dello scorso autunno. Leggo esterrefatta: “Claigola (sic) fu congiuriato dai pretorati”. L’ipotesi dell’attacco momentaneo di dislessia mi pare da escludere, in quanto l’alunno, più tardi, mi ha esposto questo concetto con le stesse identiche parole. Sospetto trattarsi di un caso di possessione da parte di Luca Giurato.

Annunci

9 thoughts on “Riscrivendo la storia

  1. Il caso dell’avvocato Marco Tullio Crasso è un classico caso in cui l’alunno sbaglia perché ha voluto strafare. Sarebbe bastato scrivere “Crasso”, ma l’alunno per fare bella figura con la prof si è dilungato in particolari, e così facendo ha rimediato soltanto una figura barbina.

    Mi piace

  2. Non riesco più a tenermi dal ridere! Nella mia brevissima carriera posso annoverare solo un paio di episodi di scempio risorgimentale ai danni di tale Silvio PelVico e di un Garibaldi partito da Pisa, arrivato a Venezia e passato per Marsala perché lì c’era il vino buono. -_-“

    Liked by 1 persona

  3. Una volta una mia amica disse che Hitler si era suicidato nel bunker con Eva Kant… la pregai di non ripeterlo all’esame di maturità (eravamo in pieno studio matto e disperatissimo, spero sia stato il caldo di Giugno a darle alla testa)

    Mi piace

  4. A proposito di bombardamenti anacronistici, direttamente dall’interrogazione di epica: “Troia era in una posizione importante, perché controllavano tutte le navi che passavano dallo stretto e le bombardavano”.

    Mi piace

  5. “Mi ha bocciato all’esame di letteratura perchè non so chi sia Marlowe…Marlowe, ma tu l’hai mai sentito nominare Marlowe?” *spiegazione su chi sia Marlowe*
    “Va beh ma dai è quasi sconosciuto! Ma che ne so io di Marlowe! E poi è letteratura tedesca mica inglese!”
    (università…)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...